Limita la ricerca!

Marche

Misure scarpe

Prezzo (€)

da a

Nike Internationalist: un classico dall’82

Se c’è un classico tra le sneakers Nike, quello è sicuramente la Nike Internationalist. Fece il suo debutto nel 1982, quando le maratone cittadine cominciarono ad essere di moda. Alberto Salazar fu il primo a indossare le Nike Internationalist, e anche il primo a oltrepassare il traguardo della maratona di New York nell’82. Insomma, una partenza perfetta! Per offrire un supporto ideale durante la corsa, la scarpa è dotata di suola EVA, che conferisce l’ammortizzazione e tenuta adatte. La suola esterna con il classico motivo a waffle garantisce la trazione necessaria e una aderenza al terreno migliore. Le Nike Internationalist ebbero il secondo, grande debutto nel film culto “Breakfast Club” del 1985, mostrandosi ai piedi del personaggio di Brian e conquistando così ancora più fan.

La compagna di tutti i giorni

Anche se la Nike Internationalist nacque inizialmente come scarpa running, oggi è usata molto di più nel tempo libero. Infatti, la calzatura si abbina facilmente a ogni tipo di outfit. Nella routine quotidiana trova spazio sotto a pantaloni, jeans, chino, leggings e persino gonne. La sagoma a forma di zeppa e le tante colorazioni disponibili rendono la Nike Internationalist una delle sneakers retrò più belle di sempre. Nella riedizione del 2014, il materiale della tomaia resta ancora un mix di tessuto, pelle, mesh traspirante e nylon, che conferiscono alla scarpa la sua tipica comodità. La Nike Internationalist è insomma un vero multitalento, nello sport e nella vita di ogni giorno.
3 Risultati
banner

Nike Internationalist

Da quando è sul mercato? - Dal 1982.

Primo debutto? - Maratona di New York, 1982. Alberto Salazar indossò le nuove scarpe running e raggiunse per primo il traguardo.

Da dove arriva la notorietà? - Dal film culto “Breakfast Club”, 1985. Qui il personaggio di Brian indossava le Nike Internationalist.

Scelta del colore? - Le Nike Internationalist sono disponibili in una gamma di colori talmente grande come poche. La scelta è ampia e spazia dai toni retrò anni ‘80, alla tinta unita, multicolore, pastello, metallici fino a colori vivaci e vistosi.

Adatta a? - Tutti. Oggi la Nike Internationalist non viene quasi più usata come scarpa running, ma è diventata più l’amica alla moda di tutti i giorni. E questo anche per star come Bradley Cooper.

Tutte le Nike Internationalist su KICKZ