Limita la ricerca!

Prezzo (€)

da a

Reebok

La Reebok è, insieme alla Nike e all’Adidas, una tra le prima aziende produttrici di articoli sportivi. Fin ad oggi è sinonimo di innovazioni continue. L’impresa nasce come azienda familiare nel 1895 col nome di J.W. Foster and sons, in Gran Bretagna. All’epoca l’azienda ebbe molto successo soprattutto grazie alla produzione di scarpe da corsa. Nel 1958, il nome fu cambiato in Reebok da due nipoti di Forster. Fu però solo nel 1982 che divenne nota in tutto il mondo, quando uscì il modello di scarpe femminili per l’aerobica, Freestyle. Il suo successo lo si deve, in realtà, ad un errore. Un operaio confuse infatti tra di loro due linee di assemblaggio, mettendo inavvertitamente in produzione campioni di scarpe in morbida pelle per guanti. Piacquero però a designer e clienti, che accorsero in molti a comprarle.
164 Risultati

Reebok: progressi rivoluzionari

Negli anni’90 la Reebok stupì con un’altra rivoluzione, questa volta pianificata. Le scarpe della serie Pump furono dotate di un sistema tutto nuovo, che consentiva di adattare al piede la forma della tomaia. Di questa tecnologia furono dotate anche le scarpe di Shaquille O’Neal quando, nella sua stagione d’esordio, si presentò sul campo dell’NBA con il suo leggendario Shaq Attaq. Più tardi, anche Allen Iverson firmò il suo modello di sneakers Reebok. Le scarpe da basket Reebok della serie cosiddetta “Answer” sono state progettate per offrire il massimo della leggerezza e della velocità soprattutto per le guardie. Reebok però è popolare anche al di fuori dei campi da basket. E lo si deve in particolare alle collaborazioni con celebrità dell’hip-hop, come Jay-Z o 50 Cent. Oltre alle sneakers e alle scarpe da basket e da corsa, la Reebok produce anche magliette, giacche e scarpe per il fitness.